Una leggenda in dialetto: “La vigilia dei morti” “A nott’ rì muort”

 

 

Quedda ser’, a nott r tutt i muort, a v’cchiaredd’ avia pnzat r scì a mess n’da chies’ rù Rusari’h a chiazz. Avia fatt tard, er quas menzanott’, chiuvia e facia fridd. Raint er tutt scur, poch i luc, n’ger a gent asstta’t  sop i panch ma n’sciun parlav. U preut nunz vria, allor a v’cchiaredd s’ piglia’h u post e accumcia’h a dic l’”etern ripos”. Ropp nu poc vnenn’ ati gent, tutt femm’n cu nu vel n’gap, a facc’ nun’z vria’h, stav’n allert e nu dcienn nient. A v’cchiaredd l’addummana’h ,vist ca natu poc facia’h juorn, quann saria’h accumnciat a mess, allor na femm’n s’auza’h e l’ ress: “Vatinn,  quess’ nunn’è  post  p’ tì”. Scantat’ s’guarda’h attuorn e allor’ s’res cont ca tutta quedda gent s’era luat’ u vel e a guardav’n  malament. Ern tutt cristian muort ra tant’ann. L’ piglia’h a frev, s fec u segn ra croc e s n’ scappa’h. A matina appriess’ accunta’h stà cos u preut e subt ropp chiuri’h l’uocch’.

 

Quella sera, la vigilia dei morti, la vecchietta pensò di andare a messa nella chiesa del Rosario, in piazza. Aveva fatto tardi, era quasi mezzanotte, pioveva e faceva freddo. Dentro era tutto buio, poche le luci, vi era gente seduta sulle panche ma nessuno parlava. Il prete non si vedeva, allora la vecchietta prese posto e cominciò a recitare “l’eterno riposo”. Dopo un pò vennero altre persone, tutte donne con un velo in testa, la faccia non era visibile, restavano in piedi, senza dire niente. La vecchietta chiese loro, poichè da lì a poco avrebbe fatto giorno, quando sarebbe iniziata la messa, allora una donne le disse:”Vattene, questo non è  posto per te”. Spaventata, si guardò intorno e allora si rese conto che tutte quelle persone si erano tolte il velo e la guardavano in malo modo. Era tutta gente morta da diversi anni. Gli prese un colpo, si fece il segno della croce e fuggì. La mattina dopo raccontò questa cosa al prete e subito dopo chiuse gli occhi. 

 

Newsletter Updates

Enter your email address below to subscribe to our newsletter

Leave a Reply